Codice POD: significato, utilizzo e come trovarlo

Servizio Gratuito: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Sommario: Il codice POD rappresenta un identificativo fondamentale per la comprensione e la gestione della tua fornitura di energia elettrica. Questo codice è presente sia sui contatori elettronici che nella bolletta, e permette di individuare il punto di prelievo elettrico.

Conoscere il tuo codice POD è importante per poter contattare il fornitore in caso di emergenza o di necessità di disdetta della fornitura. Inoltre, questo codice è indispensabile per richiedere nuove connessioni elettriche o per attivare servizi aggiuntivi. Non perdere l’occasione di scoprire come individuare e recuperare il tuo codice POD, in modo da avere sempre a portata di mano tutte le informazioni sulla tua fornitura di energia elettrica.

Comprendere il CODICE POD: Che cos’è e a cosa serve?

Il codice POD rappresenta un elemento identificativo fondamentale per la comprensione e la gestione della tua fornitura di energia elettrica. Questo codice è presente sia sui contatori elettronici che nella bolletta, e permette di individuare il punto di prelievo elettrico.

Conoscere il tuo codice POD è importante per poter contattare il fornitore in caso di emergenza o di necessità di disdetta della fornitura. Inoltre, questo codice è indispensabile per richiedere nuove connessioni elettriche o per attivare servizi aggiuntivi. Continua a leggere questo articolo per scoprire come individuare e recuperare il tuo codice POD, in modo da avere sempre a portata di mano tutte le informazioni sulla tua fornitura di energia elettrica.

Come trovare il codice POD della tua utenza elettrica

Ci sono diversi modi per trovare il codice POD. Inizialmente, è possibile verificare la propria bolletta della luce nella sezione “Dati della fornitura”. In alcune città come Torino e Milano, il codice POD è visibile in alcuni modelli di contatore elettronico. Tuttavia, con il contatore Enel (ora E-distribuzione), premendo l’apposito pulsante, si può leggere solo un codice numerico che a volte corrisponde alla parte finale del POD.

Se non riesci a trovare il codice POD con i metodi precedenti? Ecco cosa devi fare

Se non si riesce a trovare il codice POD in questi modi, è possibile contattare il servizio clienti del proprio fornitore e fornire l’indirizzo di casa e i propri dati personali. Ricordate che il codice POD inizia sempre con IT in Italia e consiste in un totale di 14-15 caratteri.

Il codice POD viene assegnato all’utenza elettrica al momento dell’allacciamento dell’abitazione alla rete nazionale dell’energia elettrica e con l’installazione del contatore da parte della società di distribuzione che opera nella zona in cui si trova l’abitazione.

Se si ha un contratto con un fornitore del mercato libero o tutelato, il codice POD potrebbe essere incluso tra i dati della fornitura del contratto.

Infine, se il contatore è attivo, è possibile trovare il codice POD accedendo all’area clienti personale sul sito del proprio fornitore o tramite l’app. Questi metodi dovrebbero aiutare a trovare il codice POD necessario per svolgere diverse operazioni legate all’utenza.

Perchè il Codice POD è importante per la tua bolletta della luce?

Il codice POD rappresenta il “codice fiscale” dell’utenza elettrica, costituito da 14 o 15 caratteri alfanumerici che vengono assegnati al momento dell’allacciamento dell’abitazione alla rete nazionale dell’energia elettrica. Il codice identifica il punto di prelievo dell’elettricità, il che è importante per molteplici operazioni legate all’utenza, come l’attivazione del contatore elettrico, il cambio di intestatario di una fornitura attiva e il cambio fornitore. Una volta assegnato il codice POD, questo non cambia anche in caso di cambio di gestore o voltura della bolletta.

Ogni abitazione è collegata al sistema di distribuzione di energia elettrica locale tramite un determinato codice POD, che serve a identificare con precisione l’utenza e il punto geografico in cui viene prelevata l’energia elettrica dall’utente. Il codice POD è il punto di riferimento per ogni operazione legata all’utenza elettrica, come la prima attivazione del contatore elettrico, il cambio di fornitore o l’attivazione di un nuovo servizio.

È importante sottolineare che il codice POD non cambia indipendentemente dal fornitore o dall’intestatario della bolletta, poiché identifica la posizione geografica del punto di prelievo.

Se hai bisogno di recuperare il tuo codice POD, è possibile trovarlo sulla tua  bolletta. Conoscere il proprio codice POD è fondamentale per avere sempre a disposizione tutte le informazioni sulla tua fornitura di energia elettrica e per effettuare eventuali operazioni legate all’utenza con maggiore facilità.

Sebbene spesso venga confuso con il codice POD, il Codice Cliente rappresenta un numero di riferimento specifico dell’utenza all’interno del sistema di dati del tuo fornitore. Viene chiamato in vari modi, come codice utente o numero cliente, ma rimane un elemento importante per completare alcune operazioni.

A differenza del codice POD, il Codice Cliente varia quando si cambia fornitore. Se vuoi scoprire di più su questo argomento, ti consiglio di leggere la guida completa “Codice Cliente: cos’è e a cosa serve?” che ti darà tutte le informazioni di cui hai bisogno per comprendere appieno il concetto di codice cliente e perché è importante conoscerlo.

Guida al Codice POD: come è fatto e come si legge

Il codice POD è un codice alfanumerico univoco che identifica ogni punto di fornitura di energia elettrica. Esso è composto da diverse parti tra cui :

  • il codice nazione
  • il codice distributore
  • il codice servizio
  • il codice punto di prelievo
  • la chiave di controllo

Il nome POD deriva dall’inglese Point Of Delivery, ovvero punto di fornitura. Il codice viene generato in modo univoco per ogni utente, seguendo una sequenza numerica standard.

Esso può essere trovato sulla bolletta luce o sul display del contatore elettrico, ma se non fosse presente sulla bolletta, è possibile recuperarlo dal contatore stesso, tramite il numero cliente nei vecchi contatori meccanici e in alcuni modelli di contatori elettronici. È possibile calcolare il codice POD, ma ci sono alcune eccezioni per immobili frazionati suddivisi successivamente all’allacciamento del contatore elettrico dell’appartamento precedente.

Codice POD smarrito? Ecco come trovarlo senza la bolletta

Se hai smarrito la tua bolletta dell’energia elettrica e non riesci a recuperare il tuo codice POD, ci sono comunque due modi per recuperarlo.

  1. Contatta il tuo fornitore di energia elettrica. Il primo modo consiste nel contattare il fornitore di energia elettrica e chiedere il codice di riferimento o cercarlo nella tua area personale dedicata sul loro sito web.
  2. Guarda sul tuo contatore. In alternativa, se la tua fornitura non è ancora attiva, puoi consultare il tuo contatore luce e recuperare il codice cliente o numero cliente, un codice numerico di 9 cifre.

Questo codice può essere utilizzato per contattare il distributore locale e richiedere il tuo codice POD. È importante tenere a mente che il codice POD è fondamentale per monitorare il tuo consumo di energia elettrica, quindi è importante recuperarlo.

Come attivare la luce in assenza del codice POD?

Sebbene il codice POD sia importante per identificare l’utenza elettrica, non è l’unico codice che puoi utilizzare per attivare la luce. Infatti, se non hai a disposizione il codice POD, puoi comunque attivare la luce utilizzando il Codice Cliente, un codice numerico di 9 cifre che si trova sul contatore dell’energia elettrica.

Il Codice Cliente può essere utilizzato per attivare la luce o per completare altre operazioni sulla fornitura, come il subentro, con il supporto degli operatori del fornitore. Perciò, anche se non hai il codice POD a portata di mano, assicurati di avere il Codice Cliente per procedere con l’attivazione della luce.

Il Codice Univoco POD: Cos’è e dove trovarlo sulla tua Bolletta Luce

Il Codice Univoco in Bolletta Luce è un codice identificativo alfanumerico di 14-15 cifre che serve per individuare la tua fornitura di energia elettrica. Questo codice si trova nella sezione dedicata ai Dati Fornitura o Fornitura delle prime pagine della bolletta luce.

Anche se i due termini vengono utilizzati in modo intercambiabile, si tratta dello stesso codice. Il Codice Univoco è importante perché consente di effettuare operazioni come il subentro, la disdetta e la riattivazione della luce, quindi è fondamentale conoscerlo e ricordarlo.

Un codice fisso che non varia per l’utenza

L’Art.5 commi 1 e 2 del TIC stabilisce che gli impianti elettrici dei clienti finali devono essere connessi alle reti in un singolo punto di connessione per ogni unità immobiliare e le sue pertinenze. Nel caso di un garage, è possibile richiedere un’utenza bassa tensione con tariffa BTA.

Il POD, acronimo di Point Of Delivery, è il codice univoco di identificazione dell’utenza elettrica e rimane lo stesso anche in caso di variazione degli altri dati riportati sulla bolletta. Grazie a questo codice, l’utenza viene identificata in modo univoco e il consumo energetico può essere monitorato. Il POD è quindi un elemento cruciale per la gestione del servizio di fornitura di energia elettrica.

Come fare un subentro senza il codice POD

Puoi effettuare un subentro luce anche in assenza del codice POD, a patto di avere accesso al contatore dell’energia elettrica. Se il codice POD non è presente sul contatore, puoi recuperare il numero cliente che si trova sui vecchi contatori meccanici e in alcuni modelli di contatori elettronici.

Se vuoi approfondire di più sul che cos’è il subentro e come farlo per la luce della tua casa ti consigliamo di consultare la nostra guida.

Chiamaci e risparmia sulla bolletta della luce! Dì basta alle bollette salate.

Info

Aggiornato su 2 Mag, 2024

redaction La Redazione di PrestoEnergia
Redactor

Daniele Tarantino

Redattore Energia